news

Se abitate nel nord Italia e non avete ancora deciso dove andare domenica 4 ottobre, con questo articolo vi suggeriamo un itinerario in Piemonte alla scoperta delle dimore storiche aperte durante la giornata nazionale.

Le dimore storiche italiane 

L’Associazione Dimore Storiche italiane (ADSI) ha circa 4000 soci, proprietari privati di immobili storici vincolati come monumento nazionale; si tratta di palazzi di città, castelli, ville e giardini talora circondati da aziende viticole.

I proprietari hanno l’obbligo di conservare interamente a loro spese il bene vincolato nelle migliori condizioni possibili e sono di fatto i “custodi gratuiti per conto dello stato” del patrimonio culturale più importante del nostro paese.

Molte dimore di soci, aperte al pubblico, sono listate nel sito www.dimorestoricheitaliane.it

La giornata nazionale delle dimore storiche

Per far conoscere al pubblico la bellezza di tale patrimonio e gli enormi problemi dei proprietari legati al loro mantenimento, ADSI organizza ogni anno una giornata nazionale in cui la visita di una parte della proprietà vincolata è gratuita.

La giornata nazionale è normalmente la terza domenica di Maggio, nel 2020 a causa del Covid la data è stata spostata alla domenica 4 ottobre.

Troverete l’elenco delle dimore storiche visitabili e le relative condizioni di visita nel sito dell’ADSI

Le dimore storiche in Piemonte

Sono 26 le dimore aperte in Piemonte come da elenco nel sito come da sopra indicato.

Se programmate una gita in provincia di Alessandria troverete 6 dimore aperte con un programma perfetto alla scoperta di una zona poco conosciuta del Monferrato.

Una dimora storica a Gavi, nel Monferrato

La Tenuta la Marchesa fa parte dell’associazione dimore storiche per la villa costruita nel 1700, ancora intatta con dei bellissimi arredi, e i 76 ettari di paesaggio vincolato con vigneti, boschi e giardini che ne fanno una caso quasi unico nel nord Italia di una villa al centro di un azienda viticola che ha le stesse dimensioni che aveva nel XVIII secolo

La visita della MarchesaTenuta La Marchesa dimore storiche

La visita, gratuita in occasione della giornata nazionale, comprende i vigneti, l’orto frutteto, il giardino all’italiana, la cappella e la limonaia della villa trasformata in museo del vino, la cantina con spiegazione del processo di vinificazione.

Gli ospiti hanno poi la possibilità di degustare uno o due vini accompagnati da focacce calde appena sfornate dai forni a legna ubicati all’interno della cantina.

La prenotazione è gradita per evitare affollamenti eccessivi secondo le regole del Covid.

Gli orari della visita sono 9.30-13 13.30-18

Durata visita 60/90 minuti

Numero massimo 20 persone per volta

La visita della villa

La visita della villa è a pagamento alle 11 e alle 15. il costo è di 30 euro a persona con un massimo di 10 persone per volta.


Pranzo in agriturismo

è possibile pranzare in agriturismo prenotando al [email protected], il menu degustazione costa 25 euro a persona vini esclusi.

Pernottamento in agriturismo

è possibile pernottare in agriturismo usufruendo del voucher Piemonte che consente di passare 3 notti in agriturismo pagando una sola notte a euro 120 per due persone con prima colazione

Acquisto vini della Tenuta

Durante la visita è possibile acquistare i vini e i prodotti della Tenuta che offre anche un servizio di spedizione a domicilio

Se questo articolo vi ha incuriosito e programmate di passare domenica 4 ottobre con noi compilate il modulo sotto riportato e vi accoglieremo con gioia.

Send this to a friend