news

Se anche voi vi state chiedendo “Capodanno: Cosa fare? Dove andare? Allora vi consigliamo questo nostro articolo. Vi proponiamo di passare il Capodanno nel Monferrato alla Marchesa, nel Monferrato, in una villa, adesso agriturismo, al centro di una Tenuta di 76 ettari con vigneti, boschi e lago.

Capodanno: la sua storia

La storia del Capodanno è antichissima e risale al tempo i cui gli uomini vivevano di agricoltura e fissavano i momenti dell’anno secondo il succedersi delle stagioni. Il Capodanno coincideva con l’inizio di un nuovo anno. Secondo la civiltà contadina, poteva avvenire o alla fine dell’autunno, quanto i lavori dei campi erano finiti e ci si preparava al lungo inverno. Oppure all’inizio della primavera con la semina, che era il momento in cui rinasceva la vita.

Con il passare del tempo, due grandi civiltà del passato, l’Impero Romano e l’Impero Cinese, hanno sentito il bisogno di fissare una data per il passaggio al nuovo anno.

Il Capodanno in Occidente: il calendario Giuliano e il calendario Gregoriano

giulio-cesareNel 46 A.C. Giulio Cesare, pontefice massimo di Roma, si affida ai calcoli di un astronomo egiziano per fissare la data del 1 gennaio come inizio del nuovo anno. Dando così inizio al calendario, che dal suo nome viene chiamato calendario Giuliano. Con il passare dei secoli il calendario Giuliano aveva accumulato un ritardo di 10 giorni rispetto al calendario astronomico rendendo necessaria una riforma.

Nel 1582 Papa Gregorio XIII Boncompagni, attua la riforma basandosi sui calcoli eseguiti nel 1543 da Nicolò Copernico. Nasce il calendario Gregoriano ancora oggi in vigore. A Papa Gregorio XIII si deve anche l’applicazione delle regole del Concilio di Trento. Con il passare del tempo e la globalizzazione il Capodanno è stato quasi dovunque fissato nella data del 1 gennaio.

I cristiani Ortodossi seguono ancora il calendario Giuliano. Per questo motivo il Natale Ortodosso è il 7 gennaio e il Capodanno il 14 gennaio.

Il Capodanno cinese

La tradizione cinese collega più strettamente il Capodanno al ciclo della natura fissandolo in una data che oscilla fra il 21 gennaio e il 19 febbraio. Questo in relazione al secondo o terzo novilunio dopo il solstizio d’inverno. Il Capodanno cinese del 2020 è sabato 25 gennaio.

Ogni anno il Capodanno Cinese è contrassegnato da un’animale. Il 2020 sarà l’anno del topo, il primo animale delle Zodiaco cinese, simbolo di protezione e prosperità.

Secondo un’antica leggenda, ogni anno, un terribile mostro, il Nian, usciva dalla sua caverna per mangiare gli uomini. Contro di esso l’unica difesa era spaventarlo con forti rumori, canti, suoni, fuochi d’artificio. Il Nian aveva anche il terrore del colore rosso. Questo è il motivo per cui, ancora oggi, il colore rosso è il colore del Capodanno e della prosperità.

Cosa fare? Dove andare a Capodanno? Un capodanno in campagna alla Marchesa, un agriturismo in Piemonte, è una scelta sicura per 5 motivi

new-years-eve-clockScoprite i nostri 5 motivi per passare il Capodanno nel Monferrato alla Marchesa

Primo motivo: passare il Capodanno in relax, in campagna con i bambini, lontano dal traffico della città.
Secondo motivo: passare un Capodanno romantico fermandosi anche la notte per dormire in silenzio all’insegna della vita di coppia.
Terzo motivo: non avere il problema di cosa mettere a Capodanno. In agriturismo ci si può vestire come si vuole non dimenticando un tocco di rosso. Perché questo è il colore della nostra tradizione, per la biancheria intima, a capodanno.
Quarto motivo: risolvere il problema di cosa mangiare Capodanno. Dato che in agriturismo prepariamo piatti utilizzando le nostre materie prime, è possibile riscoprire il piacere dei piatti della tradizione.
Quinto motivo: passare un capodanno con un DJ SET e con i fuochi d’artificio, molto caratteristici quando accesi in campagna.

Le offerte di Capodanno nel Monferrato nell’agriturismo della Marchesa

Il menu della veglia di capodanno

Per la veglia di Capodanno alla Marchesa del 31 dicembre e notte del 31 troverete nel nostro Ristorante le seguenti portate:

  • ANTIPASTI. Vellutata di funghi e Tartufo nero, Fiore di Bresaola con Caprino, Battuta al Coltello di Fassona, Insalatina di Finocchi e Arance, Capunet;
  • PRIMI. Tortello di Cotechino con Ragù di Lenticchie, Riso Nero con Gorgonzola e Pere;
  • SECONDI. Brasato di Manzo al Pelvaro con purè di sedano rapa, Cosciotto di maiale arrosto con patate al forno;
  • DOLCE. Tortino di Pandoro con crema e frutti rossi.

lanterna-cinese55 € a persona. Vini esclusi (acqua e caffé inclusi) – Bambini 15 €

Durante la serata assisterete al concerto, Soprano e Arpa, di Claudia Murachelli e a seguire DJ Set con Projekt-to Fly, quindi i consueti fuochi d’artificio per brindare insieme al nuovo anno!

  • Una notte: 110 € a persona in camera doppia, (min 2 persone), prima colazione inclusa.
  • 4 notti, da sabato 28 dicembre al mercoledì 1 gennaio 290 € a persona in camera doppia, con prima colazione. Il prezzo comprende: la cena del sabato 28, il pranzo di domenica 29, il cenone di martedi 31.

Vi suggeriamo questi programmi durante la vostra permanenza per il Capodanno nel Monferrato:

Se i nostri consigli vi sono piaciuti e volete prenotarvi per passare il Capodanno nel Monferrato alla Marchesa basta compilare il modulo sotto riportato.

Send this to a friend