news

Se vivete nella provincia di Alessandria e volete acquistare del vino sfuso da un’azienda agricola della zona del gavi, vi suggeriamo di scegliere il bianco e il rosso prodotti dalla Tenuta La Marchesa.

Vino sfuso o in bottiglia: quale è la differenza?

Il vino sfuso bianco e rosso proviene dagli stessi vigneti che producono i vini bianchi di Gavi ed i rossi autoctoni della Marchesa.

La differenza principale fra il vino sfuso ed in bottiglia sta nelle procedure di stabilizzazione e filtrazione del vino prima dell’imbottigliamento e nell’imbottigliamento in assenza di ossigeno.

Queste tecniche permettono di  evitare la formazioni di sedimenti di precipitazione ed assicurano la stabilità del vino nel tempo mantenendo il colore ed i profumi al livello originale.

Come si consuma il vino sfuso

Il vino sfuso va consumato in tempi brevi, entro 10 giorni dall’acquisto per il bianco, entro 15 giorni al massimo per il rosso.

I contenitori per il vino sfuso

Nel passato si acquistava il vino sfuso in damigiane da 54 litri dalle quali si travasava il vino per metterlo nelle bottiglie conservate in cantina.

Durante questi travasi  il vino si ossidava perdendo gran parte delle sue caratteristiche a livello di colore e profumi.

Per questo motivo le damigiane sono state  sostituite da contenitori da 3/5 litri che garantiscono la qualità se il vino viene consumato nei tempi indicati e consentono di poterlo conservare in frigorifero.

I contenitori di vino sfuso e la sostenibilità

I contenitori da 3/5 litri possono essere conservati per molto tempo e riutilizzati attraverso un semplice lavaggio con acqua evitando l’invio in discarica di bottiglie, tappi, etichette, collarini ed altro.

Vino sfuso da azienda agricola: perché

Acquistare il  vino sfuso da un’azienda agricola citata nell’etichetta posta sul contenitore, anziché da un rivenditore anonimo consente di essere sicuri di una  qualità costante, non solo nel corso dell’anno, ma anche nel tempo. Infatti il vino proviene dalle uve coltivate negli stessi terreni e viene ottenuto con processi di vinificazione che seguono regole costanti tali da assicurare la qualità al massimo dei livelli.

Vino sfuso o in bottiglia: come si compra alla Marchesa

Il vino sfuso bianco e rosso viene venduto solo in azienda o presso alcuni rivenditori della provincia di Alessandria che lo vendono con l’etichetta della Marchesa.

I vini in bottiglia della Marchesa sono venduti in azienda o possono essere acquistati allo stesso prezzo a domicilio con un minimo d’ordine di 99 euro.

Orari di vendita

Da Lunedì a Venerdì 9-12 / 13-17, Sabato 9-12.

Sabato pomeriggio e domenica gli acquisti si possono fare solo su prenotazione alla mail [email protected] o al 3357618507.

Prezzi di vendita

Vino sfuso Bianco e rosso:  2€ al litro (10 € per il contenitore da 5 litri + 1€ nel caso il cliente non riporti il contenitore)

Si tratta ovviamente solo di Bianco e Rosso fermo, gli spumanti della Marchesa possono essere comprati solo in bottiglia.

Vino in Bottiglia : ecco il listino 2020 della Marchesa , scoprite tutte le caratteristiche dei nostri vini.listino vini

Nelle spedizioni a domicilio si possono fare anche cartoni da 6 bottiglie assortiti a scelta per poter degustare tutti i nostri vini.

Degustazioni in azienda o in agriturismo

Organizziamo per chi lo desidera delle degustazioni guidate in azienda o in agriturismo come previsto nel sito alla voce esperienze

Se questo articolo vi è piaciuto compilate il form allegato  e saremo lieti di potervi avere fra i nostri clienti.

Send this to a friend